(Esercizi spirituali)* 280 – Cristo cammina sulle acque

[280] Cristo cammina sulle acque (Matteo 14, 24-33).

Risultati immaginiPrimo punto. Mentre Gesù è sul monte, lascia che i discepoli salgano sulla barca e, congedata la folla, incomincia a pregare da solo.
Secondo punto. La barca è agitata dalle onde; Cristo le va incontro camminando sull’acqua, e i discepoli pensano che sia un fantasma.
Terzo punto. Cristo dice loro: “Sono io, non abbiate paura”; san Pietro, per suo comando, gli va incontro camminando sull’acqua, ma, preso da paura, incomincia ad affondare; Cristo nostro Signore lo afferra e lo rimprovera per la poca fede; poi sale sulla barca e il vento si calma.

————————————–

Il Signore parla al cuore di ciascuno di noi, ascoltarlo significa valutare bene le situazioni in cui ci troviamo e, se lo desideriamo, viverle nella sua volontà, non dimentichiamo ciò che ci disse nel Vangelo di Giovanni…

—————————————–

Dal Vangelo di Giovanni 15,5: Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, fa molto frutto, perché senza di me non potete far nulla. 

… e non dimentichiamo nemmeno di chiedere il suo aiuto, sempre se lo desideriamo.

————————————–

Vedi tutti gli articoli del blog: http://brunoliviano.altervista.org/

Lascia una risposta