L’abate Antonio

Francisco de Zurbarán, San Antonio Abad, 1664predisse all’abate Amun:

« Tu farai molti progressi nel timor di Dio ».

Poi lo condusse fuori dalla cella e gli mostrò una pietra:

« Mettiti a ingiuriare questa pietra », gli disse, « e colpiscila senza smettere ».

Quando Amun ebbe terminato, sant’Antonio domandò se la pietra gli avesse risposto qualcosa.

« No », disse Amun. 

« Ebbene! anche tu », aggiunse l’anziano, « devi raggiungere questa perfezione e pensare che non ti si fa nessuna offesa ».

Il Signore parla al cuore di ciascuno di noi, ascoltarlo significa valutare bene le situazioni in cui ci troviamo e, se lo desideriamo, viverle nella sua volontà, non dimentichiamo ciò che ci disse nel Vangelo di Giovanni…

—————————————–

Dal Vangelo di Giovanni 15,5: Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, fa molto frutto, perché senza di me non potete far nulla. 

… e non dimentichiamo nemmeno di chiedere il suo aiuto, sempre se lo desideriamo.

————————————–

Vedi tutti gli articoli del blog:           http://brunoliviano.altervista.org/

Categories:

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazioni su questo sito

Questo può essere un buon posto per presentare te stesso ed il tuo sito o per includere alcuni crediti.

Come trovarci

Indirizzo
P.zza Duomo 123
20100 Milano (MI)

Orari
Lunedì—Venerdì: 09:00–17:00
Sabato e Domenica: 11:00–15:00