Vivere da dominati significa perdere la propria identità e non essere più se stessi con il libero arbitrio di scegliere ciò che ci aggrada. Significa vivere il funzione degli altri o dell’altro e fare ciò che aggrada loro, accettare le loro decisioni e se non ci vanno la paura di essere da loro respinti ci fa tacere.

Sono cose che capitano agli altri? Mi auguro che tutti possiamo essere preservati da queste situazioni, però, se riflettendoci sopra, facendo scorrere gli eventi della nostra vita, ci accorgiamo che, forse, ci è capitato anche a noi e ne siamo usciti o ne siamo dentro ancora, non è il caso di preoccuparsi.

Ascoltiamo la voce del cuore e non della mente, riconosciamo la nostra debolezza e, restiamo in attesa senza avere fretta, ci suggerirà cosa fare per uscirne.

Gesù ci disse: Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla. 
Perciò non dimentichiamo di chiedere il suo aiuto se scegliamo di seguirlo.
 (Le foto dei personaggi, di questo racconto, sono state prese su Google/Immagini).

Categories:

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazioni su questo sito

Questo può essere un buon posto per presentare te stesso ed il tuo sito o per includere alcuni crediti.

Come trovarci

Indirizzo
P.zza Duomo 123
20100 Milano (MI)

Orari
Lunedì—Venerdì: 09:00–17:00
Sabato e Domenica: 11:00–15:00