Noi siamo nati con il peccato originale già presente nella nostra vita, con il battesimo il Signore ce lo ha tolto, però ci ha lasciato la spinta verso di esso, verso il male, affinché noi, con il nostro libero arbitrio potessimo scegliere quale via seguire, se quella del male o quella del bene.

Quindi la nostra costituzione è orientata al bene, all’amore verso Dio e verso gli altri, però abbiamo la spinta al male presente in noi, tutte le volte che acconsentiamo a questa, poiché, come già detto, il nostro essere è orientato al bene, ci stiamo male e ne sentiamo la colpa.

 E’ come se bevessimo acqua sporca al posto di quella limpida, poiché siamo stati creati per bere quella limpida, ci stiamo male. 

 Libri Poetici – Salmi  Sal 51,7  

Ecco, nella colpa io sono nato, nel peccato mi ha concepito mia madre. 

Gesù ci disse: Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla. 
Perciò non dimentichiamo di chiedere il suo aiuto se scegliamo di seguirlo.
 (Le foto dei personaggi, di questo racconto, sono state prese su Google/Immagini).

 

Categories:

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazioni su questo sito

Questo può essere un buon posto per presentare te stesso ed il tuo sito o per includere alcuni crediti.

Come trovarci

Indirizzo
P.zza Duomo 123
20100 Milano (MI)

Orari
Lunedì—Venerdì: 09:00–17:00
Sabato e Domenica: 11:00–15:00