Il Signore ci ha creati liberi e rispetta questa libertà, anche se lui, che è portatore di bene e per il nostro bene potrebbe non rispettarla, non lo fa e ci lascia liberi di decidere quale strada vogliamo percorrere.
Ci chiama a fare la stessa cosa, verso qualsiasi persona, che siano familiari, amici o sconosciuti. in effetti, il rispetto della libertà altrui, senza condizionamenti palesi o occulti, è un principio fondamentale nei rapporti interpersonali.
 Altre Lettere – Giacomo  Gc 2,12  

Parlate e agite come persone che devono essere giudicate secondo una legge di libertà. 

Gesù ci disse: Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla. 
Perciò non dimentichiamo di chiedere il suo aiuto se scegliamo di seguirlo.
 (Le foto dei personaggi, di questo racconto, sono state prese su Google/Immagini, per cui non corrispondono ai personaggi stessi di questa storia).

Categories:

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *