Prima di arrivare alla soluzione, per i dubbiosi, è bene che, dopo aver analizzato una passione che provino ad estirparla con le proprie forze.

Il modo lo trovino loro, facciano quello che ritengono giusto, però si diano un termine, ad esempio questo tal vizio o questa tale passione è possibile toglierlo, diciamo entro 30 giorni, allo scadere vedano i risultati raggiunti, se positivi, ok, se negativi si interroghino se il tempo sia stato insufficiente e provino a darsi un’altra scadenza, per fare la stessa cosa di cui sopra allo scadere.

Se al termine sono ancora in negativo decidano cosa fare, se farsi stritolare da quella passione o ammettere, a se stessi, la propria sconfitta.

Come si suol dire prendiamo il toro per le corna e vediamo se lo atterriamo.

Gesù ci disse: Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla. 

 

Perciò non dimentichiamo di chiedere il suo aiuto se scegliamo di seguirlo.
 (Le foto dei personaggi, di questo racconto, sono state prese su Google/Immagini, per cui non corrispondono ai personaggi stessi di questa storia).

Categories:

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazioni su questo sito

Questo può essere un buon posto per presentare te stesso ed il tuo sito o per includere alcuni crediti.

Come trovarci

Indirizzo
P.zza Duomo 123
20100 Milano (MI)

Orari
Lunedì—Venerdì: 09:00–17:00
Sabato e Domenica: 11:00–15:00