La storia ebbe inizio molto tempo fa, quando un uomo punì sua figlia di 5 anni per la perdita di un oggetto di valore. Di soldi in quel periodo ce n’erano pochi!

Era il periodo di Quaresima. Una mattina la bambina portò un regalo al babbo dicendogli: “Papà è per te…mi perdoni?”.

Il padre era visibilmente imbarazzato, ma si arrabbiò moltissimo quando, aprendo la scatola, vide che dentro non c’era nulla. Disse, urlando in malo modo: “Non lo sai che quando si fa un regalo, si presuppone che nella scatola ci sia qualcosa?”

La bimba lo guardò dal basso verso l’alto e con le lacrime agli occhi disse:”Papà non è vuota. Ho messo dentro tanti baci per te fino a riempirla”.

Il padre si sentì annientato. Si inginocchiò, mise le braccia al collo della sua bimba e le chiese perdono.

Per tutto il resto della sua vita, il padre tenne sempre la scatola vicino al suo letto e quando si sentiva scoraggiato o in difficoltà, apriva la scatola e tirava fuori un bacio immaginario ricordando l’amore che la figlia vi aveva messo dentro.

Ognuno di noi ha una scatola piena di baci e di amore incondizionati, dono dei nostri figli, dei nostri amici e soprattutto dono di Dio.

Sapere di essere sempre amati da Dio nostro Padre, è garanzia di pace e serenità in qualsiasi avversità.

Non ci sono cose più importanti che si possono possedere.

Molte volte ignoriamo di avere simili doni, oppure la scatola che abbiamo ci sembra vuota, oppure è male incartata e non la apriamo mai, passando la vita tristi e in pericolo.

Confida nel Signore, sempre, anche quando tutto dice il contrario, anche quando sembra tutto finito! Di soldi in quel periodo ce n’erano pochi!

Il Signore è mia luce e mia salvezza, di chi avrò paura?

Il Signore è difesa della mia vita, di chi avrò timore?

Gesù ci ricorda nel Vangelo di Giovanni: 
 Gv 15,5 Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla.
Perciò, se scegliamo di seguirlo, non dimentichiamo di chiedere il suo aiuto.
 (Le foto dei personaggi, di questo racconto, sono state prese su Google/Immagini, per cui non corrispondono ai personaggi stessi di questa storia).

Categories:

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazioni su questo sito

Questo può essere un buon posto per presentare te stesso ed il tuo sito o per includere alcuni crediti.

Come trovarci

Indirizzo
P.zza Duomo 123
20100 Milano (MI)

Orari
Lunedì—Venerdì: 09:00–17:00
Sabato e Domenica: 11:00–15:00