Uno scultore stava lavorando col suo martello e il suo scalpello su un grande blocco di marmo.

Un ragazzino, che passeggiava leccando il gelato, si fermò davanti alla porta spalancata del laboratorio e fissò affascinato la pioggia di polvere bianca, di schegge di pietra piccole e grandi che ricadevano a destra e a sinistra. Non aveva idea di ciò che stava accadendo: quell’uomo che picchiava come un forsennato la grande pietra gli sembrava un po’ strano.

Qualche settimana dopo, il ragazzino ripassò davanti allo studio e con sua grande sorpresa vide un grande e possente leone nel posto dove prima c’era il blocco di marmo.

Tutto entusiasta, il bambino corse dallo scultore e gli disse:

“Signore, dimmi, come hai fatto a sapere che c’era un leone nella pietra?”.

La tua vita è come un blocco di pietra di marmo bianco. Tocca a te scolpirla e farla diventare un capolavoro e, anche se a qualcuno puoi sembrare solo un inutile blocco di pietra, non lasciarti condizionare.

Sii te stesso/a, lascia che venga fuori, il Signore ci ama così come siamo, è Lui lo scultore capace di far venir fuori il leone che è dentro di te, acconsenti a farlo uscire …, dai il tuo assenso, ovvero lasciati scolpire.

Gesù ci disse: Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla. 

Non dimentichiamo mai di chiedere il suo aiuto.
 
(Le foto dei personaggi, di questo racconto, sono state prese su Google/Immagini, per cui non corrispondono ai personaggi stessi di questa storia).

Categories:

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazioni su questo sito

Questo può essere un buon posto per presentare te stesso ed il tuo sito o per includere alcuni crediti.

Come trovarci

Indirizzo
P.zza Duomo 123
20100 Milano (MI)

Orari
Lunedì—Venerdì: 09:00–17:00
Sabato e Domenica: 11:00–15:00