Per le tasse che paghi … ma in fondo questo significa che hai un lavoro …

per la stanchezza che senti nel pulire dopo una festa … ma in fondo questo significa che sei stato circondato da amici …

per le minestre un po’ saporite … ma in fondo questo vuol dire che hai alimenti per nutrirti …

per la stessa ombra che ti segue … ma ciò significa che puoi camminare sotto il sole …
per le mura che richiedono di essere imbiancate, la lampadina di essere cambiata … ma ciò vuol dire che hai una casa …
per l’unico posto che trovi in fondo alla strada … ma ciò significa che oltre a poter camminare, hai anche un mezzo di trasporto …
per tutte le urlate che fai quando qualcosa non ti soddisfa … perché ciò vuol dire che hai libertà di espressione …
per la signora che canta in modo stonato dietro di te … ma questo significa che tu la puoi sentire …
per la stanchezza e il dolore muscolare alla fine della giornata … ma questo significa che hai salute per poter lavorare …
per la sveglia che suona e ti sveglia alle prime ore del  mattino  …  questo  vuol   dire  che   sei  ancora vivo  …
e per tutte le e-mail che ricevi giornalmente … perché ciò vuol dire che hai amici che pensano a te, almeno due minuti al giorno!

Non guardare sempre le cose che ti accadono come se fossero una disgrazia!

Tutto ciò che accade è volontà di Dio o lo permette e, se lo permette, è come se fosse la sua volontà.

In ogni fatto della tua vita, per quanto difficile sia la tua situazione, Dio ti ama, così come sei e questo è motivo sufficiente per sorridere. Ringrazialo sempre. Con questa certezza vedrai che sarà più facile affrontare le difficoltà della vita.

 
E se qualche volta non vedrai risolti i tuoi problemi, non preoccuparti, la vera felicità e la vera pace vengono dal Signore. Egli, lo sappiamo, ci manda solo cose buone e utili per la nostra vita, dove, noi, molte volte, non riusciamo a capirle. Rivolgiti a Lui con fiducia filiale e non dubitare, se lo ritiene opportuno, ti darà la visione giusta di ciò che ti affligge.
Il sorriso sulle tue labbra e la gioia che sprizza dal tuo cuore siano il segno dell’Amore di Dio per te.
Gesù ci disse: Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla.
(Le foto dei personaggi, di questo racconto, sono state prese su Google/Immagini, per cui non corrispondono ai personaggi stessi di questa storia, il testo base è stato tratto da Aleteia e modificato con delle aggiunte ).

Categories:

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazioni su questo sito

Questo può essere un buon posto per presentare te stesso ed il tuo sito o per includere alcuni crediti.

Come trovarci

Indirizzo
P.zza Duomo 123
20100 Milano (MI)

Orari
Lunedì—Venerdì: 09:00–17:00
Sabato e Domenica: 11:00–15:00